Avellino e provinciaNEWSVarie

Solofra, sciopero di due giorni degli addetti allo spazzamento in città

Dopo lo sciopero dello scorso 8 marzo, e gli incontri tenutisi in Prefettura, i tredici operatori dello spazzamento e della cura del verde in città tornano ad incrociare le braccia.  Le maestranze in forza alla Pumaver srl, che opera per conto del comune di Solofra, hanno intrapreso questa decisione visto che la società non ha modificato di molto le sue posizioni. Di qui la decisione degli operai di scioperare. L’astensione dalle prestazioni lavorative questa volta sarà articolata in due giornate, ovvero venerdì e sabato prossimo. Come detto alla base vi sono le richieste di adeguare gli orari giornalieri, tagliati dall’impresa da quattro a tre ore, e il ritiro dei  due licenziamenti. Non solo, spiegano le maestranze, c’è da fare i conti anche con “la mancanza dell’attuazione delle norme di sicurezza e prevenzione della salute”. Per questa ragione gli operatori dello spazzamento chiedono un intervento immediato e tempestivo da parte delle autorità competenti stante la “gravita della situazione creatasi”.

Articoli correlati

Atripalda: taglio del nastro per l’area fitness outdoor di via Tiratore

Redazione Inveritas

Ponte 25 aprile, 12 milioni di italiani in autostrada

Redazione Inveritas

Solofra, truffe informatiche: gli indagati fanno scena muta

Giuseppe Aufiero

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto