EventiVarie

Il giorno in cui Goldrake conquistò l’Italia

45 anni fa, (aprile 1978), la televisione italiana visse uno dei suoi momenti storici: debuttava infatti, su Rai due, “Atlas Ufo Robot”, ovvero Goldrake (in originale “Ufo Robot Grendizer”).

Trasmesso alle ore 19, conquistò subito il pubblico, incollando allo schermo milioni di bambini (compreso me che in quella data avevo 13 anni) e ragazzi – e non solo – con le sue avventure avvincenti, i robot giganti e i temi di coraggio, amicizia e amore.

Un eroe spaziale

La storia di Goldrake è quella di Duke Fleed, principe del pianeta Fleed, costretto a fuggire sulla Terra dopo la distruzione del suo regno ad opera del perfido Vega. Qui, assume l’identità di Daisuke Umon e vive una vita tranquilla con la famiglia adottiva, fino a quando non si ritrova a dover difendere la Terra dalle invasioni aliene.

A bordo del suo possente robot Goldrake, Duke/Daisuke ingaggia epiche battaglie contro le armate di Vega, diventando un simbolo di speranza e resistenza per l’umanità.

Un successo senza precedenti

Il successo di Goldrake in Italia fu fenomenale. La serie divenne un vero e proprio cult, capace di influenzare la cultura pop e di generare un’infinità di merchandising, dai giocattoli alle figurine, dai vestiti ai dischi con le sigle.

Un’eredità duratura

Ancora oggi, a 45 anni di distanza dalla sua prima messa in onda, Goldrake rimane uno dei cartoni animati più amati e ricordati in Italia. Le sue avventure continuano ad appassionare grandi e piccini, e la sua figura di eroe spaziale continua ad essere un simbolo di coraggio e speranza.

Un’eredità che si estende ben oltre il mondo dell’animazione. Goldrake ha contribuito a far conoscere la cultura giapponese in Italia, ha aperto la strada ad altri anime e manga e ha influenzato generazioni di artisti e creativi.

In quel aprile 1978 si è verificato un fatto storico per la televisione italiana: è il giorno in cui Goldrake ha conquistato i nostri cuori e ha lasciato un segno indelebile nella cultura pop del nostro paese.

Articoli correlati

Tiscali Mail, ancora problemi: utenti in difficoltà

Antonio Acace

Le pillole di Francesco Vitulano

Francesco Vitulano

Vendemmia 2023 e peronospora. In Irpinia come siamo mess?

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto