Bit & ByteEcononia e fiscoNEWSVarie

Carta d’identità elettronica come lo Spid, basterà una password per i servizi della pubblica amministrazione.

Tutti i cittadini in possesso della Carta di Identità elettronica (Cie) potranno accedere ai servizi digitali della pubblica amministrazione e dei privati semplicemente impostando on line una password e senza aver più bisogno della carta fisica a portata di mano. La buona notizia è stata data con una nota congiunta dal Dipartimento per la trasformazione digitale, dal Ministero dell’Interno e dal Poligrafico e zecca dello Stato.
“Dopo una fase di sperimentazione con alcune amministrazioni, ora per l’accesso ai servizi digitali abilitati, si potrà scegliere se continuare ad utilizzare la carta fisica oppure in modo più semplice inquadrare un qr code tramite l’app CieID o inserire email e password con un codice temporaneo ricevuto per sms.
La Carta di identità elettronica (Cie), il documento d’identità emesso dal ministero dell’Interno con la collaborazione del dipartimento per la Trasformazione digitale e realizzato dal Poligrafico e zecca dello Stato, è già nelle mani di oltre 35 milioni di italiani e consente la verifica dell’identità sia fisica che digitale del titolare.

Articoli correlati

Avellino: auto in fiamme sulla A16, i vigili del fuoco spengono il rogo. In salvo i due occupanti

Redazione Inveritas

Apertura Porta Santa, ecco il programma dell’evento del 1 novembre che avvia l’anno Giubilare

Redazione Inveritas

Il Santo del giorno: Immacolata Concezione B. V. Maria

Rosaria Vietri

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto