Chiedi all'avvocatoVarie

Abuso edilizio? Ecco cosa si rischia!

L’abuso edilizio integra un illecito amministrativo o un reato posto in essere da colui che realizza un’opera in assenza delle prescritte autorizzazioni 

Cos’è l’abuso edilizio

L’abuso edilizio è un illecito che, a seconda dei casi, può assumere rilevanza penale o amministrativa, posto in essere da chi realizza un’opera edilizia in assenza delle prescritte autorizzazioni o su suolo non edificabile. In sostanza, esso si concretizza in una violazione della normativa edilizia.

Chi risponde dell’abuso edilizio

In forza di quanto previsto dall’articolo 29 del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (d.p.r. n. 380/2001), la responsabilità della conformità delle opere alla normativa urbanistica e alle previsioni di piano spetta congiuntamente al titolare del permesso di costruire, al committente e al costruttore. Tali soggetti sono responsabili, insieme al direttore dei lavori, anche della conformità delle opere alle previsioni del permesso e alle modalità esecutive da questo stabilite. I predetti soggetti, poi, sono chiamati a pagare le sanzioni pecuniarie e a farsi carico in solido delle spese per l’esecuzione in danno, in caso di demolizione di opere realizzate abusivamente. Resta ferma, chiaramente, la possibilità di dimostrare di non essere responsabili dell’abuso.

Demolizione delle opere abusive

Ogni anno, entro il mese di dicembre, il dirigente o il responsabile del servizio è tenuto a trasmettere al Prefetto l’elenco delle opere non sanabili per le quali il responsabile dell’abuso, nei termini previsti, non ha provveduto alla demolizione e al ripristino dei luoghi. Sempre entro la fine di ogni anno, il Prefetto riceve anche l’elenco delle demolizioni da eseguire da parte delle amministrazioni statali e regionali preposte alla tutela. Una volta ricevuti i predetti elenchi, il Prefetto, dopo aver provveduto agli adempimenti conseguenti all’intervenuto trasferimento della titolarità dei beni e delle aree interessate, dispone l’esecuzione della demolizione delle opere abusive.

Le sanzioni per l’abuso edilizio

Le sanzioni previste per l’abuso edilizio sono di carattere sia amministrativo che penale, le sanzioni penali sono di natura contravvenzionale e prevedono altresì l’abbattimento del manufatto abusivo.

Articoli correlati

Le pillole di Francesco Vitulano

Francesco Vitulano

Il Santo del giorno: S. Ermenegildo

Il feroce omicidio di Giulia Tramontano, Rosaria Vietri ne parla in “Chiedi all’Avvocato”

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto