CucinaVarie

Casa Federici: eleganza e innovazione a Montoro

di Andrea Santaniello

Avviato ormai all’inizio del 2020, Casa Federici è un ristorante che trova il suo spazio in un’antica dimora signorile montorese sita in via dell’Irpinia nella frazione di Piazza di Pandola e che è stata restaurata prima internamente per permettere la nascita di questo locale, per poi andare incontro a lavori anche all’esterno per un ampliamento che interesserà il maestoso cortile della vecchia domus e che riporterà la struttura ai fasti di un tempo.
All’interno si presenta come uno tra gli angoli più eleganti di Montoro, dove è possibile vivere un’esperienza culinaria diversa dal solito: l’intento principale è quello di legare l’esperienza del buon cibo ai valori della tradizione culinaria rivisitata in chiave decisamente moderna. Un’esperienza da concedersi almeno una volta, anche solo per avere più chiare le idee su come venga portato avanti un simile tipo di ristorazione.
Dopo le oggettive difficoltà dovute all’apertura durante le prime fasi della pandemia da Covid-19, che hanno messo a dura prova la resistenza di questa squadra di giovani professionisti, la determinazione e la passione hanno permesso che le attività riprendessero con il giusto slancio, attirando una clientela sempre più variegata e soprattutto proveniente dai più disparati angoli della regione.
Lo Chef Francesco Cerrato, classe 1993 di origini Salernitane, nel corso della sua esperienza ha accumulato conoscenze sulla cucina italiana tradizionale e contemporanea e vanta un curriculum che ripercorre lo stivale italiano. Il suo sogno è stato sempre quello di poter aprire un ristorante attraverso cui esprimere a pieno la sua idea di cucina, ed ha trovato in Marzia Longo la compagna ideale per questo cammino, che con eleganza e raffinatezza cura al minimo dettaglio il servizio in sala.
L’ultimo importante riconoscimento ricevuto è la citazione nella Guida Michelin, soprannominata anche piccolo libro rosso per via del colore della sua copertina, una pubblicazione annuale dedicata al turismo e alla gastronomia, che rappresenta uno dei maggiori riferimenti mondiali per la valutazione della qualità di ristoranti e alberghi.
Un vanto non da poco per la città di Montoro, una nuova opportunità che si lega a stretto giro con le migliori intenzioni di rendere in un futuro prossimo queste zone appetibili in termini di turismo enogastronomico e territoriale.

Articoli correlati

Le pillole

Redazione Inveritas

Le pillole di Francesco Vitulano

Francesco Vitulano

C’eravamo lasciate così…con Annachiara Cecere

Giuseppina D'Auria

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto