Avellino e provincia

Piano di caratterizzazione, Legambiente: ora operazione verità sulla contaminazione

“Il 4 gennaio scorso a 9 anni dal rinvenimento del Tetracloroetilene nel pozzo di Chiusa a Montoro dichiaravamo… ‘il tempo perso è passato… speriamo nell’avvio e attendiamo i risultati della caratterizzazione per riuscire a capire le dinamiche della propagazione della contaminazione’”. Inizia così la nota del circolo Legambiente Solofra – Montoro.

Parliamo dell’avvio del piano di cratterizzazione che dovrà determinare l’origine della contaminazione da tetracloroetilene e la sua estensione in falda tra i territori di Solofra e Montoro.

“ Come Legambiente abbiamo seguito l’emergenza TCE dall’inizio. Il nostro auspicio è che le operazioni di caratterizzazione siano anche uno strumento di trasparenza e verità dello stato dell’arte nei confronti dei cittadini che vivono nella valle solofrana”.

Articoli correlati

Danneggiamento seguito di incendio: 26enne denunciato dai Carabinieri

Redazione Inveritas

Montoro: Torchiati la Rinascita della Fede e della Tradizione, La Festa di Maria Santissima Addolorata

Antonio Acace

Avellino. Servizi alto impatto della Polizia di Stato in centro città: due persone denunciate

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto