Avellino e provinciaCronaca

Montella e Castelfranci: scattano le denunce dei carabinieri

Con l’effettuazione di mirati servizi volti alla prevenzione ed alla repressione di reati predatori, i carabinieri del comando provinciale di Avellino continuano incessantemente a porre attenzione all’attività di perlustrazione, sia per contrastare la criminalità sia per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario. Nello specifico, il dispositivo messo in campo dalla compagnia di Montella ha permesso di effettuare controlli e perquisizioni.
In particolare, è stato denunciato per “Guida sotto l’influenza di alcool” un trentenne di Volturara Irpina che, fermato a Montella in evidente stato di alterazione psicofisica, all’esito di specifici accertamenti è risultato avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito per la guida. Oltre al deferimento in stato di libertà, all’automobilista è stata ritirata la patente. Sempre a Montella, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del rispetto della normativa in materia di armi e munizioni ai sensi del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, hanno denunciato una persona del posto ritenuta responsabile di “omessa custodia di armi”, per non aver adottato le dovute cautele necessarie alla custodia di un fucile. I carabinieri della stazione di Castelfranci hanno denunciato in stato di libertà un 30enne senza fissa dimora, per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere: il giovane, identificato mediante fotosegnalamento, a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di cui non era in grado di giustificarne il porto. Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, lo stesso è stato proposto per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.
Il coltello è stato sequestrato.

Articoli correlati

Si oppone al trasferimento, detenuto minaccia il personale del carcere di Avellino

Redazione Inveritas

Furto di rame al depuratore “ASIDEP”: i Carabinieri individuano e denunciano un extracomunitario

Redazione Inveritas

Rubavano ingenti somme di denaro clonando le credenziali di accesso dei conti, arrestati in due

Redazione Inveritas

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto