Avellino e provinciaCronaca

Omicidio Gioia, Elena e Giovanni capaci di intendere e volere

Elena e Giovanni capaci di intendere e di volere al momento dell’omicidio. E’ quanto viene fuori dalla perizia ddisposta dal tribunale di Avellino. I due ex fidanzati sono imputati imputati per l’omicidio del padre di Elena, Aldo Gioia.

I due sono stati dichiarati anche capaci di poter partecipare scientemente al processo che si sta tenendo dinanzi la Corte di Assise. 

La prossima udienza si terrà mercoledì 22 febbraio.

Articoli correlati

Ferdinando Picariello (consigliere comunale M5S Avellino): Interrompiamo le feste in corso ad Avellino, lutto cittadino per Alessandra e Costantino

Redazione Inveritas

Sostanze stupefacenti in due scuole, Luna e Attila le scovano

Pietro Montone

L’Irpinia e il Presidio Slow Food del Fagiolo Quarantino di Volturara Irpinia

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto