Avellino e provinciaCronacaNEWS

Atti persecutori e lesioni alla ex moglie, finisce agli arresti domiciliari

Nella giornata odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i militari della Stazione Carabinieri di Mirabella Eclano hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un uomo di origini albanesi, già noto alle Forze dell’Ordine, da tempo residente in Mirabella Eclano.

A carico dell’indagato sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di atti persecutori e lesioni personali aggravate, commessi ai danni della ex moglie, anch’essa originaria dell’Albania.

Nel corso degli ultimi mesi, in particolare, la vittimaera stata più volte minacciata di morte, pedinata e seguita finanche all’estero, mentre le persone alla stessa vicine erano state più volte aggredite perché ritenute in qualche modo responsabili della separazione. 

Il provvedimento oggi eseguito è una misura cautelare,disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione; il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza definitiva.

Articoli correlati

Cedeva cocaina, arrestato

Redazione Inveritas

Domenica a Montoro la “Giornata dello Sport”. L’assessore Guariniello “promuoviamo il benessere e la socializzazione tra i giovani”

Redazione Inveritas

Controllo straordinario del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino con l’ausilio della C.I.O.

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto