EventiSalerno e provinciaVarie

In occasione della festa dell’Arma il colonello Melchiorre rende onore a Pezzuto ed Arena, i due carabinieri assassinati a Pontecagnano Faiano. 97 uomini rimasti feriti nell’ultimo anno nel corso del servizio

Nella giornata odierna, a Salerno, si è svolta la celebrazione, a livello provinciale, del 209° annuale
di fondazione dell’Arma dei Carabinieri, istituita quale “Corpo dei Carabinieri Reali” con le “Regie
Patenti” del 1814 .
La giornata celebrativa ha avuto inizio presso il Comando Provinciale ove si è tenuta in forma
solenne una cerimonia interna di commemorazione dei Carabinieri Claudio PEZZUTO e Fortunato
ARENA, Medaglie d’Oro al Valor Militare, alla memoria, brutalmente assassinati il 12 febbraio
1992, in piazza Giuseppe Garibaldi di Pontecagnano Faiano (SA), nel corso di un conflitto a fuoco
con due criminali. Nella circostanza, il Comandante Provinciale, Col. Filippo MELCHIORRE, ha
deposto un omaggio floreale ai piedi delle lapidi marmoree poste all’ingresso della caserma
intitolata alla memoria dei due Carabinieri caduti nell’adempimento del dovere.
Le celebrazioni sono continuate nel tardo pomeriggio con la cerimonia militare presso il “Lido del
Carabiniere” dove, per l’occasione, è stato schierato un Reparto di formazione, in armi, composto
anche da Comandanti di Stazione e da una rappresentanza dei Reparti dell’Organizzazione
Speciale presenti della Provinciale di Salerno.
Nel corso della cerimonia, il Col. Filippo MELCHIORRE, dopo aver reso gli onori ai caduti ed aver
dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica e dell’ordine del giorno del
Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, ha consegnato le ricompense di “Encomi”
concessi ai militari del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno che si sono particolarmente
distinti in delicate operazioni di polizia e pubblico soccorso.
Nel suo discorso, dopo il saluto ai presenti, il Col. Melchiorre ha voluto evidenziare le responsabilità che
come Carabinieri si è chiamati ad assumere, avendo quale “bussola etica” i valori di militarità,
competenza, coraggio ed umiltà; ha quindi rivolto un pensiero ai 97 Carabinieri del Comando
Provinciale di Salerno che nell’ultimo anno sono rimasti feriti nel corso del servizio, sempre orientato al
bene comune per adempiere agli obblighi liberamente assunti col giuramento di fedeltà, riconoscendo tra
l’altro l’impegno dei 95 Comandanti di Tenenze e Stazione che hanno perseguito, nell’ultimo anno, l’80%
dei reati denunciati presso tutte le Forze di polizia della Provincia.
Forte richiamo, inoltre, all’impegno dell’Arma nella diffusione della cultura della legalità nelle scuole per
le migliaia gli studenti che anche nel corso di questo anno scolastico hanno valorizzato la loro formazione
durante i numerosi incontri con i Carabinieri territorialmente rappresentati dal Comandante del Reparto
Territoriale di Nocera Inferiore e dai 9 Comandanti di Compagnia del Comando Provinciale.
Menzionati i numerosi obiettivi istituzionali raggiunti con la direzione della Magistratura, nel settore della
polizia giudiziaria, sotto la guida del Prefetto e insieme alle altre Forze di polizia, validando l’efficacia del
modello di coordinamento adottato.
Un cenno alla prossima ricorrenza degli ottant’anni dall’inizio della guerra di liberazione, con eventi di
rilievo quali l’anniversario dello sbarco alleato e dal sacrificio del Brigadiere dei Carabinieri Salvo
D’Acquisto che il 23 settembre 1943 offrì la propria vita per salvare 22 civili durante un rastrellamento di
truppe naziste.
Infine, l’esortazione a tutti i Carabinieri ad operare sempre sulla via del dovere avendo sempre in tasca la
bussola etica che ci rende affidabili agli occhi dei cittadini, accrescendo così il bene più prezioso della
Nazione: la fiducia nelle Istituzioni.
Hanno partecipato alla cerimonia le massime autorità provinciali, numerose e diverse autorità
civili, militari e religiose della Provincia di Salerno, i familiari dei militari dell’Arma “vittime del
dovere”, i Sindaci con i Gonfaloni degli Enti territoriali, nonché i Labari delle Sezioni e delle
Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Presenti, infine, rappresentanze degli studenti delle
scuole cittadine e della provincia che in occasione dell’evento hanno esposto scritti e disegni a
tema istituzionale

Articoli correlati

Emergenza Sicurezza: Ondata di App Pericolose sul Play Store – Ecco le Minacce e Come Difendersi

Antonio Acace

Le pillole di Francesco Vitulano

Francesco Vitulano

Tutto pronto per la XI Edizione della “Notte Bianca Salerno”. Programma ricco di musica e spettacoli

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto