Avellino e provinciaNEWSSportVarie

Solofra: l’esecutivo Moretti affiderà a privati la gestione dell’impianto sportivo di Sant’Agata Irpina  

Il comune di Solofra darà in concessione la gestione della struttura sportiva comunale sita alla frazione Sant’Agata Irpina.  L’impianto necessita di lavori di manutenzione straordinaria che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nicola Moretti, ha intenzione di affidare al privato che intende condurre l’impianto. Per poter essere usufruita al meglio la struttura sportiva necessita in particolare del rifacimento del campo di gioco in erba sintetica. Una spesa che i tecnico comunali hanno quantificato in 36 mila euro. Al privato che gestirà il campo di via Cortile viene chiesto un canone di concessione di 5.400 euro e l’obbligo di farsi carico dei predetti lavori di rifacimento del campo di gioco in erba sintetica. L’investimento, quindi, andrà compensato annualmente. Ovviamente il gestore dovrà garantire l’accesso al campo in favore dei portatori di handicap, oltre la partecipazione ai campionati indetti da Federazioni od enti di promozione sportiva. Il soggetto affidatario dovrà provvedere anche al subentro in tutte le utenze e fornire una adeguata polizza fidejussoria per garantire la puntuale osservanza degli oneri e degli obblighi derivanti dalla concessione. Anche le tariffe d’uso dovranno essere adeguate al tipo di utenza e dovrà essere definita la modalità di effettuazione dei punti di ristoro. La durata della concessione al privato sarà di 12 anni 12. A breve gli uffici comunali provvederanno agli atti necessari per indire un bando che contenga tutti i criteri definiti dall’esecutivo comunale. La gara sarà in modalità aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Articoli correlati

Inizia oggi il Colantuono-ter sulla panchina della Salernitana

Redazione Inveritas

Il mare più bello? La Campania fa incetta di bandiere blu. Su tutte spiccano Pollica, San Giovanni a Piro e San Mauro Cilento con 5 vele

Redazione Inveritas

Carne sintetica: in America presto in tavola! Preoccupazione per il primo via libera in Italia

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto