Salerno e provinciaSport

Sousa: “con lo Spezia sarà una partita equilibrata, dai ragazzi mi aspetto sempre lo stesso atteggiamento”  

La Salernitana si avvia ad un incontro cruciale domani con lo Spezia. Un match che potrebbe segnare un svolta concreta sul campionato della compagine allenata da Paulo Sousa. I granata precedono lo Spezia di mister Leonardo Semplici di sole tre lunghezze. Espugnare lo stadio delle aquile farebbe dormire sonni più tranquilli a tutti nelle prossime dieci giornate di campionato. Ma non sarà una formalità perché lo Spezia non è squadra facile e ha altrettante ambizioni per spuntare una salvezza quasi tranquilla. Ricordiamo che la squadra di Semplici si porterebbe con la vittoria al fianco dei granata. E se arriveranno buone notizie dagli altri campi, staccherebbe Verona e Sampdoria, impegnate entrambe in trasferta, la prima a Torino contro la Juventus e la seconda all’Olimpico contro la Roma. Restano fermi ai box per questo match gli infortunati Mazzocchi e Crnigoj. Il mister potrebbe ripresentare lo stesso schieramento adottato nelle ultime due partite. “Tutte le partite sono importanti e valgono tre punti. Il nostro obiettivo è la salvezza e finché non la raggiungiamo dobbiamo dare tutto. Siamo contenti dei nazionali, hanno rappresentato il nostro club e per noi è motivo di grande orgoglio. In questa sosta con chi è rimasto a Salerno abbiamo lavorato su spazi corti, intensità sul breve e brillantezza nel prendere le decisioni. I ragazzi si sono applicati molto e hanno lavorato molto bene. Lo Spezia è una squadra molto simile a noi in diversi aspetti, difendono molto bene e sono in grado di avere transizioni offensive importanti. Affrontiamo una squadra corta e fisica che intercetta molti passaggi e questo permette loro di ribaltare velocemente l’azione. Credo sarà una partita equilibrata in cui vogliamo ottenere un risultato positivo per continuare la nostra crescita”. Queste le parole del tecnico granata Paulo Sousa intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Spezia – Salernitana. “La squadra sta lavorando molto bene, vogliamo essere aggressivi e creare sempre più occasioni per segnare. Mi aspetto lo stesso atteggiamento e le stesse idee di sempre, voglio una squadra corta in grado di pressare alto. Vogliamo aumentare i ritmi e la capacità di pressione dei singoli, dovremo battagliare nei duelli individuali. Credo che abbiamo un attacco importante che deve essere alimentato, l’importante è che tutti mettano a disposizione le loro qualità al servizio della squadra. Pirola e Lovato sono ragazzi che hanno sempre dimostrato grande voglia di lavorare e crescere, sono due calciatori importanti per il futuro del calcio italiano. Troost-Ekong e Fazio hanno recuperato e sono disponibili, spero di utilizzarli nei momenti giusti per la squadra. Maggiore ha qualità ed esperienza, veniva da un infortunio muscolare importante e sta sempre meglio. Vogliamo dare continuità a tutto quello che stiamo facendo di bene nell’ultimo periodo. Non ci condizionano i risultati degli avversari ma siamo concentrati solo su noi stessi”.

Articoli correlati

Nocera Inferiore: la Polizia intensifica i servizi di vigilanza e contrasto al crimine

Redazione Inveritas

La Vis Mediterranea chiede il vittorioso campionato. Oggi a Montoro la consegna della Coppa alla neo promossa in Serie B

Pietro Montone

Arrestato per atti persecutori alla ex

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto