Bit & ByteNEWS

TikTok sotto accusa: molti paesi impongono il divieto totale per proteggere segreti di Stato

Negli ultimi anni, TikTok si è rivelata una delle App social più popolare al mondo, con oltre un miliardo di utenti attivi al mese. Tuttavia, come molte altre piattaforme di social media, questo  ha suscitato crescenti preoccupazioni da parte dei governi mondiali che riguardano principalmente questioni di sicurezza dei dati e il controllo degli stessi. In particolare, si teme  che TikTok possa essere utilizzato dal governo cinese per raccogliere informazioni sensibili sui propri cittadini. Ci sono anche forti preoccupazioni riguardo alla possibilità che i dati degli utenti possano essere utilizzati per la propaganda politica o per influenzare le elezioni. Inoltre, ci sono state accuse di censura da parte di TikTok, con alcuni utenti che hanno affermato che i loro contenuti sono stati rimossi o limitati a causa del loro contenuto politico o delle loro opinioni. Infatti si teme che questa censura possa essere utilizzata appunto per influenzare l’opinione pubblica in modo favorevole al governo cinese. Basta pensare al fatto che alcuni paesi ne hanno vietato l’uso.

L’ultimo è stato il Canada che ha vietato l’uso su tutti i dispositivi governativi.

In Europa la Danimarca ha inviato una raccomandazione a tutti i membri del parlamento e ai diversi dipendenti di rimuovere l’App per ragioni di cyber sicurezza ed è stato il primo paese a seguire le direttive della Commissione Europea che ha imposto la disinstallazione del programma da tutti i dispositivi del personale, sia privato che aziendale. Per quanto riguarda gli Stati Unitiil divieto è ormai quasi completo. Su 50 stati , 32 hanno già vietato l’uso su tutti i dispositivi elettronici dei dipendenti e dei rappresentanti. Stesso discorso anche a livello federale e della Casa Bianca, che ha esteso il divieto a tutte le agenzie a partire dalla fine di marzo. In Asia il divieto è stato impostosia per i funzionari che per gli impiegati del governo e anche Taiwan ha seguito questa linea.

Mentre in paesi come Iran, India e Afghanistan TikTok è stato del tutto proibito.

Tuttavia, le misure adottate dai vari governi variano a seconda dei casi, con alcuni paesi che hanno vietato completamente l’uso di TikTok, mentre altri hanno imposto restrizioni o misure di sicurezza per proteggere i dati degli utenti. In ogni caso, il tema della sicurezza dei dati e della censura nei social media continuerà a essere una questione importante per i governi in tutto il mondo.

Articoli correlati

L’UGL auto-ferrotranvieri: vanno adeguati gli orari di Busitalia tra Mercato San Severino e Salerno

Redazione Inveritas

Le pillole di Francesco Vitulano

Francesco Vitulano

Due conducenti di autobus aggrediti. Due persone denunciate dai Carabinieri

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto