Avellino e provinciaSport

Giugliano –Avellino 2-4

Formazioni

Giugliano: Viscovo; Zullo, Scognamiglio, C. Poziello; Rondinella (35’ st Ghisolfi), Ceparano, Felippe (35’ st Ciufferi), Gladestony, Gomez (20’ st Oyewale); La Monica, Sorrentino (20’ st Biasol). A disp. Sassi, Siamatas, Berman, Salvemini, Piovaccari, Rizzo, Eyango, R. Poziello, Felici, Mesisca, De Francesco. Allenatore: Raffaele Di Napoli.     

Avellino: Pane; Rizzo, Moretti, Auriletto, Tito; Matera (35’ st Mazzocco), Casarini, D’Angelo (18’ st Trotta); Kanoute (18’ st Russo), Marconi (39’ st Tounkara), Di Gaudio (35’ st Maisto). A disp.: Marcone, Benedetti, Perrone, Ricciardi, Sottini, Garetto, Gambale. Allenatore: Dario Rossi.

Tabellino

Marcatori: 30’ pt Auriletto, 33’ Felippe (rig.), 24’ st Matera, 30’ st Trotta (rig.), 42’ st Scognamiglio, 45’ st Tounkara.

Ammoniti: 31’ pt D’Angelo, 32’ pt Marconi, 32’ pt Cosentino, 37’ pt Zullo, 46’ pt’ Rondinella, 19’ st Gomez, 20’ st Moretti, 28’ st Ceparano.

Espulso: 11’ st Zullo.

Arbitro: Eugenio Scarpa della sezione di Collegno. Assistenti: Marco Belsanti della sezione di Bari e Massimiliano Bonomo della sezione di Milano. Quarto uomo: Giuseppe Vingo della sezione di Pisa.

La partita

Nello stadio di “casa”, ma l’Avellino giocava fuori avendo il Giugliano scelto per il momento lo stadio di Partenio -Lombardi come suo campo, la compagine di mister Rastelli, oggi in tribuna perché squalificato e sostituito in panchina dal secondo Dario Rossi, ha incamerato i tre punti necessari per risalire la china. Il primo goal per i biancoverdi è stato di Auriletto al 30’. Ma la gioia per i tifosi è durata un attimo. Quattro minuti dopo infatti è arrivato il pareggio siglato da Felippe che trasformava un calcio di rigore accordato da Scarpa. Al 24’ del secondo tempo arriva la rete di Matera, con il Giugliano che si ritrova in dieci perché Zullo si faceva espellere. Grazie all’uomo in più i biancoverdi hanno facile gioco e arriva il secondo rigore assegnato dall’arbitro. Era Trotta a portarsi sul dischetto degli undici metri e a segnare. L’ex Scognamiglio prova a riaprire il match con un suo goal. In pieno recupero Tounkara segna il 2-4 finale. Domenica c’è il Picerno, anche in questo match l’Avellino dovrà puntare ai tre punti per scalare ulteriormente la classifica.

Articoli correlati

Gruppo scout si perde sul Terminio, scattano i soccorsi. Una ragazza prelevata in elicottero. Il racconto del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania

Redazione Inveritas

Apple Pie, associazione lgbt+ : Christian Coduto è il nuovo presidente

Giuseppe Aufiero

Oggi la Vis Mediterranea a Catania. La regina della C punta alla vittoria su un campo difficile

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto