NEWSVarie

Scomparirà il Semaforo?

Sembra che la sua funzione volgerà al termine. Scomparirà il semaforo con i tre colori

Ovviamente la notizia può stupirci ma non sconvolgerci, scomparirà il semaforo?  Com’è possibile! A pensarci bene il semaforo è uno di quei segnali stradali uguali in tutto il mondo. I suoi colori, verde, giallo e rosso, hanno un significato universale. Una vera è propria istituzione e quindi certezza. Eppure, anche questa istituzione potrebbe cambiare nel prossimo futuro.

Non posso non pensare a questa famosissima frase: -“Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”, coniata dallo scienziato Lavoisier.

Per adesso sono ipotesi e sono ancora allo studio della North Carolina State University, ma dei test sono già stati fatti in merito ed in realtà trattasi di una trasformazione del vecchio semaforo a tre colori.

Tutto ha un senso se pensiamo che in un prossimo o lontano futuro cambierà anche il modo di muoversi. Se pensiamo alle ultime novità in fatto di veicoli. Oggi si sta cercando in tutto il mondo di velocizzare e sostituire il parco auto. Tante le politiche di governo ed i relativi incentivi per la sostituzione dell’auto. Ma oggi che tipo di macchina ci offre il mercato? Un ibrido. Le macchine moderne sono pensate e costruite con ausili tipo: l’intelligenza artificiale, quale supporto per la sicurezza di chi guida e relativi passeggeri. E non da ultimo alimentazione elettrica per l’ambiente.

Anche solo prendendo in esame queste poche nozione è ben chiaro che un passaggio ad un nuovo tipo di semaforo e quasi d’obbligo.

Come sarà il nuovo semaforo

In un eventuale futuro in cui le auto autonome si muovono su e giù per le nostre strade trafficate, i semafori potrebbero avere un quarto colore, aggiunto a beneficio dei veicoli a guida autonoma, appunto.

Ed è così che il gruppo di ricerca della su citata università propone un semaforo bianco aggiuntivo che segnalerebbe agli automobilisti che i veicoli autonomi (AV) stanno conducendo in modo intelligente l’incrocio in arrivo. L’idea è che si possano ridurre sia i livelli di congestione del traffico che il consumo complessivo di carburante.

Ovviamente non cambierà la funzione dei già conosciuti colori rosso per l’alt, il verde per il via libera. Più che sostituzione possiamo parlare più correttamente di aggiunta di un altro colore, nello specifico per i veicoli autonomi e con sistema wi-fi per collegarsi al semaforo bianco entro un certo raggio d’azione.

Ciò consentirebbe loro di coordinare il flusso del traffico in modo più efficiente e intelligente, dando la precedenza alle strade convergenti con più veicoli, ad esempio, e consigliando la velocità ottimale.

Tranquilli i tempi per l’attuazione sono ancora lunghi. Ma arriveremo al semaforo a quattro luci invece dei tre.

Leggi altri argomenti qui

Articoli correlati

Da oggi vanno sostituiti i pneumatici estivi

Redazione Inveritas

Direttrice dell’ufficio postale si appropria di 600 mila euro dei correntisti, arrestata dalla Guardia di Finanza

Redazione Inveritas

Frontale tra due auto all’uscita di Montoro sud del raccordo

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto