CampaniaCronaca

Anche l’ex parroco nel B&B a luci rosse

La scoperta dei carabinieri che lo controllavano

“B&B a luci rosse” nel Centro Direzionale di Napoli. I carabinieri della Compagnia di Capua scoprono l’alcova dove vi erano clienti sia per la prostituzione femminile che maschile seguendo le mosse di un ex prete che attualmente è sotto processo per violenza sessuale su minori. Sulla sua testa c’è la richiesta del pm di Santa Maria Capua Vetere di condanna a 8 anni e 4 mesi di carcere. I carabinieri, al termine delle indagini, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari, emessa dal gip di Napoli, su richiesta della locale Procura, nei confronti di 4 indagati ritenuti gravemente indiziati dei delitti di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Uno degli indagati è stato sottoposto al divieto di dimora in Campania, mentre gli altri tre sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il b&b è stato sottoposto a sequestro. Per cercare clienti, la casa di prostituzione pubblicizzava la sua attività attraverso annunci online e la messa a disposizione delle camere della struttura. Come detto, tra i clienti anche l’ex prelato.

Articoli correlati

ALLERTA METEO GIALLA PROROGATA FINO ALLE 17 DI DOMANI- RISCHIO IDROGEOLOGICO ANCHE IN ASSENZA DI PIOGGE

Redazione Inveritas

Riciclaggio di auto rubate: i carabinieri arrestano 5 persone

Redazione Inveritas

Stati Generali sull’ambiente in Campania: domani la prima sessione

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto