Lavoro

Guardia di Finanza. Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di n. 1.230 allievi marescialli. Scade il 23 marzo

È indetto, per l’anno accademico 2023/2024, un pubblico concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 1.230 allievi marescialli al 95° corso presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di finanza.

I posti disponibili sono così ripartiti:

1.    n. 1.135 sono destinati al contingente ordinario di cui:

a.    n. 21 sono riservati ai candidati in possesso dell’attestato di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma d’istruzione secondaria di secondo grado o superiore;

b.    n. 8 sono riservati al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;

2.    n. 95 sono destinati al contingente di mare di cui:

a.    n. 25 per la specializzazione “nocchiere abilitato al comando” (NAC);

b.    n. 20 per la specializzazione “nocchiere” (NCH);

c.    n. 40 per la specializzazione “tecnico di macchine” (TDM);

d.    n. 10 per la specializzazione “tecnico dei sistemi di comunicazione e scoperta” (TSC).

Dei 40 posti disponibili per il contingente di mare – specializzazione “tecnico di macchine”, n. 19 sono riservati ai militari del Corpo, in possesso dei requisiti di cui all’articolo 2, comma 1, lettera a) del bando, che abbiano frequentato, con esito favorevole, il corso per “motorista navale” presso la Scuola Nautica della Guardia di finanza, se giudicati meritevoli dalle Autorità di cui all’articolo 2, comma 5 del bando, sulla base dei requisiti di cui all’articolo 10, comma 3, del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199.

I militari in possesso dei suddetti requisiti possono essere ammessi, a domanda, al relativo corso 95° AA.MM. con esonero dalle prove concorsuali. A tal fine, i posti disponibili sono assegnati ai militari giudicati meritevoli che abbiano conseguito la specializzazione di “motorista navale” con maggior punteggio di merito, maggiorato degli eventuali titoli ovvero, a parità di punteggio, a quelli di grado più elevato. A parità di grado, è prevalente l’anzianità di servizio e, a parità della stessa, la maggiore età.

La specializzazione “motorista navale” deve essere posseduta alla data di scadenza del termine di cui all’articolo 3, comma 1 del bando, e conservata fino all’ammissione al corso di formazione.

1.     La partecipazione al concorso per i predetti n. 19 posti riservati non è ammessa per più di due volte.

2.     I concorrenti possono presentare domanda di partecipazione per uno solo dei predetti contingenti e specializzazioni.

Scade il 23 marzo ore 12:00

Link al sito della PA: 

https://concorsi.gdf.gov.it/Portale-Concorsi/DettaglioConcorso.aspx?c=5iaZV2huTHfTrfIJGa7HpA==

Articoli correlati

CONCORSO PER UFFICIALI DEL RUOLO TECNICO DELL’ARMA DEI CARABINIERI

Alberto De Stefano

Gestione dei rifiuti: lavoratori non pagati a Postiglione, Centola e Castelcivita. La Fiadel Salerno Sud a difesa delle maestranze 

Redazione Inveritas

Ariano BIO Festival IRPINIA

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto