CampaniaCronacaVarieVideo

GDF NAPOLI: SMANTELLATA ASSOCIAZIONE DEDITA AL TRAFFICO DI TABACCHI LAVORATI ESTERI CONTRAFFATTI. ESEGUITE 7 MISURE CAUTELARI – IL VIDEO

I militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta di questa Procura della Repubblica,
nei confronti di sette soggetti gravemente indiziati di appartenere ad una organizzazione dedita alla
importazione, lavorazione, produzione, intermediazione e vendita di ingenti quantitativi di tabacchi
lavorati esteri contraffatti.
Il provvedimento restrittivo scaturisce da un’articolata indagine che ha consentito di ricostruire
l’operato di un’associazione per delinquere, con base organizzativa a Napoli, dedita, in modo stabile
e professionale, alla realizzazione di un opificio clandestino che, una volta avviato, avrebbe
permesso di produrre due tonnellate di sigarette al giorno recanti i marchi contraffatti di note
aziende produttrici.
Le indagini hanno permesso di documentare l’allestimento dello stabilimento occulto nell’area
industriale di Bernate Ticino (MI) e il reclutamento di manodopera straniera specializzata
nell’assemblaggio e nella messa in opera dei sofisticati macchinari necessari alla produzione
illecita, alcuni dei quali di recente fabbricazione.
Uno dei componenti del sodalizio era gravato da precedenti specifici e storicamente legato ad una
delle famiglie napoletane più attive nel contrabbando di sigarette.
Nei confronti dei due soggetti che hanno diretto e organizzato l’attività del sodalizio è stata disposta
la custodia cautelare in carcere mentre gli altri cinque partecipi dell’associazione sono stati posti
agli arresti domiciliari.
Il provvedimento eseguito è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari, avverso
cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari dello stesso sono persone sottoposte alle
indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

Articoli correlati

Giallo sulla morte di Grazia Prisco la donna di Sarno trovata cadavere a Baiano. L’uomo che era con lei non ricorda. Gli investigatori seguono tutte le piste

Redazione Inveritas

Tenta di accoltellare il fratello: 54enne si scaglia contro i Carabinieri, ferendone due: arrestato

Redazione Inveritas

AVELLINO: SPACCIO DI STUPEFACENTI – GLI AGENTI DELLA SQUADRA MOBILE DELLA QUESTURA DI AVELLINO TRAGGONO IN ARRESTO 28ENNE IRPINO

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto