CampaniaCronacaSalerno e provincia

Minaccia di far esplodere l’appartamento con la famiglia dentro, i carabinieri e i vigili del fuoco dopo una lunga trattativa salvano moglie e figli. Arrestato per resistenza, sequestro e maltrattamenti

Ad Eboli, i Carabinieri della stazione di Santa Cecilia unitamente a personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Eboli, hanno arrestato, in flagranza di reato, C. F. per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia, in quanto l’uomo, a seguito di un banale diverbio, dopo aver aggredito la consorte e la figlia, si è barricato in casa insieme al nucleo familiare, tra cui figli in minore età, minacciando di far esplodere l’appartamento con una bombola del gas.
L’immediato intervento dei militari coadiuvati dai Vigili del Fuoco di Salerno, ha consentito, dopo un lungo periodo di mediazione, di porre in sicurezza l’intero nucleo familiare.

Articoli correlati

Il comune di Pellezzano ha reso noti i percorsi del trasporto scolastico

Redazione Inveritas

Montella: i carabinieri gli trovano in auto 16 dosi di crack

Redazione Inveritas

Giudice di Pace, dopo lo stop alle udienze arriva il condizionatore nell’aula.

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto