CampaniaCronaca

SEQUESTRO PREVENTIVO DI BENI PER OLTRE 1,2 MILIONI DI EURO A CARICO DI UN GRUPPO IMPRENDITORIALE ISCHITANO

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura
della Repubblica, Terza sezione – “Criminalità Economica”, avente ad oggetto beni mobili e immobili
per un valore complessivo di oltre 1,2 milioni di euro.
La misura è stata disposta nei confronti di cinque imprenditori indagati, tra l’altro, per i reati di
bancarotta fraudolenta ed omesso versamento di ritenute.
Il sequestro eseguito in data odierna costituisce l’epilogo di indagini condotte nei confronti di un
gruppo imprenditoriale ischitano che, pur trovandosi in uno stato di insolvenza irreversibile, avrebbe
realizzato distrazioni in danno del ceto creditorio mediante la non corretta tenuta della contabilità
aziendale e false informazioni riportate in bilancio.
Il provvedimento eseguito è una misura cautelare reale disposta in sede di indagini preliminari,
avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte
alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.

Articoli correlati

Perseguita la ex moglie, 42 di Mercato San Severino arrestato

Redazione Inveritas

Maltempo, è allerta meteo arancione in Campania

Redazione Inveritas

31enne nei guai per atti persecutori e lesioni, scatta il divieto di avvicinamento

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto