Avellino e provinciaCampaniaNEWSSalerno e provincia

Rimosso il cantiere “imbuto” sulla Salerno- Avellino dopo le proteste dei sindaci e degli automobilisti. Velocizzati i lavori

Si chiudono in anticipo i lavori in corso sul tratto salernitano dell’A2 tra il km 4,900 e il km 5,400 tra i comuni di Baronissi e Fisciano che avevano causato gravi ripercussioni sul traffico. La dura presa di posizione dei sindaci della valle dell’Irno che avevano protestato visto che il traffico si era riversato sulla viabilità ordinaria, bloccando di fatto tutto, ha sortito l’effetto sperato. La società gestrice del raccordo, ovvero l’Anas, ha annunciato la chiusura anticipata del cantiere di riqualificazione e di allargamento delle sede stradale, che prevedeva anche l’installazione delle nuove barriere di sicurezza. Non ci sarà quindi bisogno dei percorsi alternativi. 

L’ Anas ha adottato misure tese a velocizzare l’esecuzione dei lavori, coinvolgendo l’impresa che ha disposto doppi turni di lavoro. Rimosso il cantiere quindi, con buona pace dei sindaci di Mercato San Severino, Baronissi, Pellezzano, che avevano sollecitato anche il presidente della commissione trasporti della regione Luca Cascone.

Articoli correlati

Solofra: le ultime sulla presunta corruzione elettorale. L’autore della telefonata “era uno scherzo” e D’Urso presente una denuncia allegando materiale “rilevante”

Redazione Inveritas

Grande diga di Campolattaro, affidati i lavori. Investimento di 529 milioni di euro. De Luca “opera strategica per la Campania”.

Pietro Montone

Un Napoli irriconoscibile sfatte sull’Empoli e perde 1-0. L’Europa sempre più lontana

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto