Avellino e provinciaCultura e spettacoloEventi

Biblioteca Provinciale venerdì c’è l’incontro con Emilia Bersabea Cirillo che presenta il suo libro Azzurro Amianto

Con Incontri in Biblioteca prosegue la ricca rassegna con presentazioni di libri di autori locali e nazionali presso il Palazzo della Cultura. Venerdì presso la Biblioteca Provinciale ’’S.e.G. Capone’’, alle ore 17.30, ‘’Incontri alla Biblioteca’’ continua con Emilia Bersabea Cirillo e la presentazione del suo libro Azzurro Amianto . Anni duemila, una città del sud Italia, che sonnecchia su un’area industriale abbandonata. Due donne, forse madre e figlia, che si rifugiano proprio lì, formando diciannove mucchietti di polvere in cerca di giustizia. Un comitato di signore borghesi che vogliono fare del bene, ma senza sporcarsi troppo le mani. Un quartiere periferico, un parroco e un ex sindacalista contro le conseguenze di un terremoto e di una fabbrica contaminata. In questo scenario che pare immobile, piomba Beatrice, fuggita da quella città tanti anni prima e ancora imprigionata dai sensi di colpa per aver lasciato sua figlia Bianca, affetta da un disturbo dello sviluppo, alle cure di mani non sue. Nell’aiutare le due donne, sarà Beatrice a portare allo scoperto una pagina nera della città, quando negli anni Ottanta giovani operai iniziarono a scoibendare amianto per gli interessi di industriali senza scrupoli. Con la scrittura raffinata di Emilia Bersabea Cirillo, Azzurro amianto trasporta chi legge in una vicenda insieme sociale, politica e intima, sullo sfondo di un territorio ferito, attraversato dal desiderio di riscatto delle sue protagoniste e anche della sua autrice. Architetto, vive ad Avellino. Ha pubblicato il primo romanzo nel 1999. Nel 2010 ha vinto il Premio Prata con Una terra spaccata (Edizioni San Paolo, Milano). Con L’Iguana editrice ha pubblicato il romanzo Non smetto di aver freddo nel 2016 (Premio Minerva 2016 e Premio Di Lascia 2017). Ha fondato l’Associazione “Paroletranoileggere” per la promozione della lettura e la valorizzazione dei saperi femminili del territorio irpino (e non solo). Il programma, ideato e promosso dalla Provincia di Avellino con il Coordinamento Tecnico- Scientifico del Museo Irpino e della Biblioteca ‘’S. e G. Capone’’, si inserisce nelle attività di promozione e valorizzazione della Biblioteca. L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero fino ad esaurimenti posti.

Articoli correlati

La Malzoni accoglie la madre di Victoria dopo la denuncia sull’indifferenza con la quale era stata accolta in ospedale

Redazione Inveritas

Concluso HospitalitySud, il salone dedicato all’hotellerie e all’extralberghiero con 2.000 presenze alla Stazione Marittima di Napoli

Pietro Montone

IGP POMODORO PELATO NAPOLI.
ANICAV: “PIENO SOSTEGNO PER UN RICONOSCIMENTO CHE TUTELA UN PRODOTTO SIMBOLO DEL MADE IN ITALY E ACCRESCE IL VALORE DELL’INTERA FILIERA”

Pietro Montone

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto