CampaniaCronacaNEWS

Vendeva prodotti fitosanitari contraffatti e pericolosi; scatta il sequestro della Guardia di Finanza

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, durante un controllo ispettivo presso un’azienda di prodotti per l’agricoltura e il giardinaggio di Boscoreale, ha scoperto oltre 30 tonnellate di prodotti fitosanitari contraffatti e pericolosi per la salute.

In particolare, i militari del Gruppo Torre Annunziata hanno individuato, all’interno della sede commerciale del soggetto ispezionato, un primo deposito, sprovvisto delle previste autorizzazioni amministrative e antincendio, in cui erano custoditi cumuli di prodotti chimici e un ulteriore locale contenente materie prime (in polvere e liquide), prodotti finiti (fitofarmaci imbustati ed etichettati) e semilavorati (fitofarmaci travasati in contenitori anonimi, senza etichettatura, pericolosi in quanto tossici e facilmente infiammabili), oltre ad un laboratorio attrezzato con bilancini, dosatori e contenitori.

Le ricerche hanno permesso di rinvenire anche etichette di importanti marche internazionali operanti nel comparto dei fitofarmaci, quantitativi di polvere di silicio, nonché numerose confezioni di fitofarmaci scaduti ed esposti alle intemperie nel fondo agricolo di pertinenza dei locali controllati.

I locali, per un’area complessiva di 1.500 metri quadrati, circa 30 tonnellate di prodotti sfusi, 35.000 litri di prodotto liquido e oltre 17.000 etichette di note case produttrici di fitofarmaci sono stati sottoposti a sequestro e l’imprenditore denunciato all’Autorità giudiziaria per contraffazione, frode in commercio e reati ambientali.

I prodotti sequestrati, qualora immessi sul mercato, avrebbero potenzialmente prodotto un incasso stimabile in circa 5 milioni di euro.

Articoli correlati

GDF Napoli e Salerno: traffico internazionale di stupefacenti nel porto di Salerno. Sequestrati oltre 120 chilogrammi di cocaina. Un arrestato

Redazione Inveritas

X (precedentemente conosciuto come Twitter) non potrà rimuovere lo strumento per bloccare gli utenti a causa delle linee guida di Apple e Play Store

Antonio Acace

1283 terremoti registrati nel mese di febbraio

Pietro Montone

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto