Avellino e provinciaCampaniaNEWSSalerno e provincia

Soppressione passaggi a livello sulla Salerno – Avellino – Benevento: si muovono i primi passi concreti

Anche se con lentezza, nonostante le rassicurazioni della politica sul rispetto dei tempi, procedono i lavori per l’elettrificazione della linea ferroviaria Salerno – Mercato S.S. – Avellino – Benevento. Intanto Rete Ferroviaria Italiana ha avviato anche le procedure burocratiche per giungere alla soppressione dei passaggi a livello presenti in tanti comuni. I progetti approvati sono diversi e per alcuni si è già ad una fase avanzata con la chiusura o l’avvio delle conferenze dei servizi propedeutiche all’alle progettazioni esecutive . Fratte, a Salerno, ad esempio è già in questa fase.  Qui in sostituzione del passaggio a livello sarà realizzato un cavalcavia di 400 metri con rampe che si innestano su due rotatorie: la prima su via Irno e la seconda su via Magnone, che sarà realizzata dal Comune di Salerno con il contributo di RFI. Altro esempio è quello di Pellezzano ove il comune, nelle scorse settimane, ha dato il via libera al progetto definitivo per la soppressione del passaggio a livello sito al Km 10+327 con la creazione di un nuovo sottovia al Km 10+038 e la realizzazione delle opere sostitutive del passaggio con creazione di un nuovo sottovia al Km 10+ per la viabilità comunale di collegamento tra via Casignano (già via Cap. Pastore) e via Grotte. Queste due opere, come tutte le altre che si trovano lungo la linea ferroviaria, rientrano in un piano per il quale sono stati stanziati 33 milioni di euro grazie a risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Si tratta di opere messe sulla carta attraverso la Convenzione del 17 febbraio 2020 sottoscritta da RFI S.p.A. e Regione Campania nell’ambito del progetto di “elettrificazione, velocizzazione e ammodernamento dell’infrastruttura ferroviaria esistente della linea Salerno – Mercato S.S. – Avellino – Benevento e della tratta Mercato S.S. – Codola – Sarno”. Negli ultimi anni, vi è da dire, che RFI ha presentato ai comuni diverse progettazioni che, chiaramente, ora dovranno essere trasformate in opere vere e proprie. Alcune di queste essenziali per la viabilità, come il caso di Fisciano che è stato sollecitato anche al governatore De Luca dal sindaco Valiante. Anche più a nord, vedi Montoro, c’è da dare seguito al progetto approvato anni fa che prevede la soppressione del passaggio a livello tra le frazioni Piano e Figlioli. Le risorse non mancano e alcuni fondi vanno spesi in tempi certi. I residenti non aspettano altro.  

Articoli correlati

Non rispondeva più a vicini e amici, trovata senza vita 60enne

Redazione Inveritas

Pellezzano, il comune taglia Tari a famiglie e imprese. Misure anche per incentivare la natalità

Redazione Inveritas

Avevano aggredito un giovane – misura di prevenzione personale (D.AC.UR.) a carico di tre giovani

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto