Avellino e provinciaNEWSVarie

Solofra: TASI non pagata interamente per il Centro Servizi, il comune ricorre nuovamente

Continua la contrapposizione tra comune di Solofra e ASI sul pagamento della Tasi 2017 per il Centro Servizi. L’amministrazione comunale, guidata dal primo cittadino Nicola Moretti, ha infatti deciso di impugnare la sentenza della terza sezione della Commissione Tributaria Provinciale di Avellino, che aveva accolto parzialmente il ricorso proposto dall’ ASI nei confronti del comune avverso l’avviso di accertamento per la TASI 2017 per complessivi 18.737 euro. I giudici di primo grado avevano  ritenuto “non dovuta da parte dell’ASI la quota afferente al Centro Servizi in ragione dell’effettivo possesso dell’immobile della società Solofra Servizi”.  Il ricorso alla Corte di giustizia tributaria di II° grado muoverà dal presupposto spiega l’esecutivo Moretti che “sussistono precedenti della Commissione Tributaria Regionale di Salerno che, chiamata a pronunciarsi in contenziosi tra le medesime parti con il medesimo oggetto ha accertato la titolarità del rapporto tributario in capo all’ASI sull’immobile destinato a Centro Servizi e concesso in disponibilità alla Solofra Servizi”. Di qui la decisione di proporre appello innanzi alla Corte di Giustizia Tributaria di II grado di Salerno.  Vedremo se in questa sede le ragioni del comune di Solofra saranno accolte ottenendo di fatto che il consorzio ASI paghi la parte di Tasi reclamata.

Articoli correlati

Il Santo del giorno S. Veronica Giuliani

Il Santo del giorno: S. Vincenzo de’ Paoli

A fuoco un pullman dell’Air. Vigili del fuoco in azione

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto