CronacaNEWSSalerno e provincia

Cede il cordolo giovane precipita nel vuoto travolto anche dai massi; tragedia a Pisciotta

Muore a 25 anni mentre rientrava a casa dopo una serata in discoteca con gli amici a Pisciotta. Una fine tragica per Rafael Stifano Arriga originario del Venezuela ma residente a Moio della Civitella. La tragedia si è verificata, come raccontato dagli amici che erano con lui, verso le sei quando stavano camminando lungo la strada provinciale 447 per andare a prendere l’auto e rientrare a casa. E’ bastato un attimo, il cordolo ha ceduto e il ragazzo è precipitato nonostante abbia provato a ad aggrapparsi. Un estremo tentativo probabilmente per non cadere ma a precipitare su i lui sono stati alcuni massi in cemento. Un distacco di massi che lo hanno colpito in testa non lasciandogli scampo. Agli operatori del 118 non è restato molto che constatare la morte sul colpo. Sul posto anche i carabinieri della locale stazione. Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Vallo, Vincenzo Palumbo ha aperto un fascicolo di indagine. Il primo esame esterno del corpo è stato effettuato dal medico legale Adamo Maiese. Questa mattina ci sarà l’esame autoptico. L’intera area è stata posta sotto sequestro dal magistrato ed ora saranno accertate le colpe di questa triste tragedia che ha macchiato le festività pasquali e gettato nello sconforto più totale la famiglie e l’intera comunità. Rafael lascia i genitori, un fratello e una sorella.

Articoli correlati

Ispezioni sui viadotti, A16 chiuda di notte tra Baiano e Avellino ovest

Redazione Inveritas

Torella, a fuoco pedane in legno

Redazione Inveritas

Montoro, ragazza investita a Torchiati.

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto