Avellino e provinciaCampaniaNEWS

Il miglior vino bianco d’Italia 2023 è irpino

L’Irpinia sale sul podio conquistando il primato di miglior vino bianco del 2023. Ma qual è il vino?

A decretare questa classifica, che in Irpinia è già certezze, almeno per alcuni, è stata la giuria della rivista internazionale “5starWines”. In occasione dell’ultimo Vinitaly appena concluso a Verona.

I migliori vini selezionati assaggiati “alla cieca” da una giuria di esperti. I vini risultati migliori d’Italia 2023, con punteggio da 90 a 100 entreranno di diritto nella guida internazionale 5StarWinesthe Book e nel Catalogo digitale della Selezione.

Il miglior vino d’Italia 2023

Secondo la giuria di 5StarWines, il miglior vino bianco dell’anno è il Greco di Tufo D.O.C.G. 2022, prodotto dall’azienda vitivinicola “Terre d’Aione”: il vino ha conquistato ben 95 punti su 100.

Angelo Carpenito

Questo vino le cui radici affondano in terreni di origini vulcaniche da cui deriva la sua ricchezza minerale e conferisce quella particolare sapidità e quelle note ammandorlate e spesso anche fumé alle sue uve: caratteristiche che riscontriamo in tutta la loro forza degustando un Greco di Tufo DOCG.

Il Greco di Tufo in questione è un bianco sicuramente di grande sapidità e freschezza  che dà il meglio di sé soprattutto se accompagnato a piatti di pesce ma… non solo!

Infatti per i suoi caratteri di spicco, la sapidità e la freschezza, lo rendono un vino perfetto per accompagnare i crostacei: gamberi, scampi, mazzancolle, crudi e grigliati, ma meglio ancora se usati come condimento all’interno di una pasta. Ed ancora si abbina benissimo anche a primi piatti a base di carni bianche, mozzarella di bufala e verdure.

Ma questo particolare Greco di Tufo a firma Famiglia Carpenito è un compagno perfetto di alcune ricette tipicissime, con protagonisti degli “ingredienti” a chiara tendenza dolce. Solo per citarne alcune gustosissime: il baccalà con le patate e l’agnello a spezzatino con i piselli e non dimentichiamo le torte rustiche pasquali di questi giorni e soprattutto ai pic-nic di questa pasquetta 2023. Insomma è un vino che se la gioca bene su più tavoli anche con piatti oltrefrontiera con spezie orientali e non mi dispiace affatto ad un sushi o meglio sashimi.

Se questo articolo ti è piaciuto leggi altro qui

Articoli correlati

Si ribalta con l’auto che prende fuoco, anche se ferita si mette in salvo

Redazione Inveritas

Scontri tra tifosi sul racconto Avellino -Salerno: la Procura della Repubblica di Avellino chiude le indagini per 20 ultras

Redazione Inveritas

M5S, Ciampi: “Dramma sul lavoro a Pratola Serra, il governo intervenga con urgenza”

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto