CampaniaCronaca

Agente di polizia penitenziaria si spara a fine turno, allarme suicidi nelle carceri

Undici detenuti che hanno volontariamente messo fine alla propria esistenza da inizio dell’anno a cui si aggiunge ora un agente in servizio al carcere di Secondigliano. Si tratta di un 43 enne originario di Aversa che a fine turno notturno si è sparato un colpo in testa con la sua pistola di ordinanza. Immediati i soccorsi ma non c’era nulla da fare. La triste notizia è stata data dal sindacato che ricorda che lo scorso anno nei carceri italiani ci sono stati ben 84 suicidi fra i detenuti e i 5 fra gli appartenenti alla polizia penitenziaria. Dati che lasciano riflettere sullo stato di sovraffollamento e penuria di agenti in cui versa il settore carcerario.

Articoli correlati

𝗧𝗣𝗟: 𝗔𝗜𝗥 𝗖𝗮𝗺𝗽𝗮𝗻𝗶𝗮 𝘀𝗶 𝗮𝗴𝗴𝗶𝘂𝗱𝗶𝗰𝗮 𝗶 𝗹𝗼𝘁𝘁𝗶 𝗱𝗶 𝗔𝘃𝗲𝗹𝗹𝗶𝗻𝗼, 𝗕𝗲𝗻𝗲𝘃𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗲 𝗖𝗮𝘀𝗲𝗿𝘁𝗮 𝗽𝗲𝗿 𝗶 𝗽𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝗺𝗶 𝟭𝟬 𝗮𝗻𝗻𝗶

Redazione Inveritas

Auto in fiamme, intervento dei vigili del fuoco

Redazione Inveritas

Controlli sul territorio: sequestrate tre auto e un denunciato per guida in stato di ebrezza

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto