CampaniaCronaca

Agente di polizia penitenziaria si spara a fine turno, allarme suicidi nelle carceri

Undici detenuti che hanno volontariamente messo fine alla propria esistenza da inizio dell’anno a cui si aggiunge ora un agente in servizio al carcere di Secondigliano. Si tratta di un 43 enne originario di Aversa che a fine turno notturno si è sparato un colpo in testa con la sua pistola di ordinanza. Immediati i soccorsi ma non c’era nulla da fare. La triste notizia è stata data dal sindacato che ricorda che lo scorso anno nei carceri italiani ci sono stati ben 84 suicidi fra i detenuti e i 5 fra gli appartenenti alla polizia penitenziaria. Dati che lasciano riflettere sullo stato di sovraffollamento e penuria di agenti in cui versa il settore carcerario.

Articoli correlati

LITE STRADALE, TIRA FUORI UNA PISTOLA. ARRESTATO UN UOMO DAI CARABINIERI

Redazione Inveritas

È senza assicurazione; minaccia la pattuglia che lo sta controllando con una mazza. Arrestato 23enne

Redazione Inveritas

Salerno, lancia liquido corrosivo sul volto di un connazionale. Arrestato dalla Polizia

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto