Avellino e provinciaCronaca

“Gambizzare Festa”, l’intimidazione al sindaco di Avellino

“Raccolta firme per gambizzare Festa: tutta Avellino” è la scritta intimidatoria nei confronti del primo cittadino del comune capoluogo Gianluca Festa comparsa sulla parete esterna dell’anagrafe comunale dal lato che dà verso le scale di ingresso a Palazzo di Città.

Un messaggio scritto con un pennarello nero. A notare la scritta un passante che ha segnalato l’accaduto agli agenti della Polizia Municipale. I caschi bianchi hanno quindi provveduto ad avvisare il sindaco e i suoi uffici, sul posto gli agenti della Digos della Questura di Avellino che hanno avviato le indagini.

Sulla stessa parete sempre con un pennarello nero sono state tracciate anche una svastica mentre un’altra scritta recita “Festa crepa”.

Al momento tutte le piste sono ritenute valide: dal semplice atto vandalico all’atto intimidatorio. Al sindaco Gianluca festa solidarietà è stata espressa dai capigruppo di maggioranza che in una nota spiegano: “sappiamo bene che il sindaco continuerà a lavorare per risolvere giorno dopo giorno i problemi della città con lo stesso impegno, determinazione, e trasparenza di sempre. Noi restiamo al suo fianco” conclude la nota

Articoli correlati

Furti, il Comitato per l’ordine e la sicurezza intensifica i controlli sul territorio

Redazione Inveritas

La soprano solofrana Carmen Giannattasio: “Quando feci la tata a Greta Thunberg”

Giuseppe Aufiero

GUARDIA DI FINANZA: SEQUESTRATE 40 TONNELLATE DI FUOCHI D’ARTIFICIO ILLEGALI

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto