Salerno e provinciaSport

Salernitana “pronta” per il match con il Monza. Sousa fiducioso sulla squadra

La Salernitana torna in campo allo “Stadio Arechi” per la sfida con il Monza domani alle ore 15:00. Al termine della seduta di rifinitura di questa mattina il mister Paulo Sousa ha diramato la lista dei convocati per la gara in programma domani tra Salernitana e Monza.

Portieri: Fiorillo, Ochoa, Sepe;

Difensori: Bradaric, Daniliuc, Gyomber, Lovato, Pirola, Sambia;

Centrocampisti: Bohinen, Candreva, Coulibaly L., Crnigoj, Iervolino, Kastanos, Maggiore, Mazzocchi, Nicolussi Caviglia, Vilhena;

Attaccanti: Bonazzoli, Botheim, Dia, Piatek, Valencia.

Quella con il Monza è una partita non semplice con una squadra che viaggia molto bene. Come ha confermato il mister è una squadra “in salute che ha grande capacità di costruzione del gioco ed occupazione degli spazi. E’ una squadra difficile da contrastare. Palladino è un giovane allenatore italiano che sicuramente avrà una grande carriera per tutto quello che sta dimostrando. In settimana abbiamo lavorato molto sulla nostra identità, abbiamo bisogno di seguire la strada che abbiamo deciso di percorrere per poi apportare nel corso della gara i giusti correttivi che ci possano aiutare a conseguire un risultato favorevole. Dobbiamo mantenere un’intensità alta e grande capacità di vincere i duelli per vincere la partita. Stiamo lavorando molto bene, i ragazzi si stanno impegnando e dimostrano di avere l’atteggiamento giusto”. Queste le parole del tecnico granata Paulo Sousa intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Salernitana – Monza. “Dobbiamo lavorare sodo per dare continuità al nostro gioco, accettando con molta umiltà le critiche costruttive. Vogliamo arrivare al nostro massimo potenziale, per fare più gol dobbiamo avere maggiormente il possesso della palla. Sono sicuro che già nella partita di domani saremo capaci di renderci maggiormente pericolosi. Dobbiamo mantenere l’aggressività alta per tutto l’arco della partita e migliorare l’uscita dalla pressione. Possono esserci cambi di sistema e di struttura ma non di idee, bisogna dare continuità ai processi di gioco su cui stiamo lavorando. Candreva è uno dei giocatori più intelligenti in rosa con grandi qualità tecnica e questo ci permette di poterlo impiegare in diverse posizioni”.

Articoli correlati

Spaccio di stupefacenti, scatta il blitz dei carabinieri. Sei ordinanze eseguite- VIDEO

Redazione Inveritas

Allagamenti strade, da lunedì i sopralluoghi tecnici. Il sindaco Somma: “disagi non più sopportabili”

Redazione Inveritas

Salernitana a Lecce per continuare la striscia vincente. Le dichiarazioni del mister Sousa e del DS De Sanctis

Pietro Montone

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto