Avellino e provinciaVarie

Guerra, ad un anno dall’invasione russa in Ucraina

La pace è la vittoria di cui abbiamo bisogno

venerdì 24 febbraio sit-in e fiaccolate in tutti i comuni irpini

Intanto per domani mattina 23 febbraio è convocata la conferenza stampa – La rete Pace e Disarmo Avellino “Irpinia4Peace – Presso la sede Acli a Via De Renzi 28, dalle ore 10:00. Un anno dall’inizio della guerra di invasione della Russia in Ucraina l’iniziativa.

Si entrerà nel vivo della manifestazione che la Cgil di Avellino con la rete di associazioni *Europe for Peace* per la pace e il disarmo – promossa da Caritas Diocesiana Avellino, Arci Avellino, Acli Avellino, Auser Giovannina Morrone, Anpi Provinciale Avellino, Legambiente Avellino, Comunità Laudato sì San Ciro Avellino, PantaRei, Us Acli, Soma, Federconsumatori Avellino, Pax Christi Avellino, Comunità Accogliente, Laika, Emergency Gruppo Avellino-Benevento, Apple Pie – promuovono per *venerdì 24 febbraio* sit-in e fiaccolate in tutti i comuni dell’Irpinia. Ad Avellino la manifestazione si svolgerà alle 19, muovendo da Piazza Libertà (antistante il Palazzo Vescovile) verso Corso Vittorio Emanuele (antistante la Prefettura di Avellino).

Manifestiamo perché il prossimo 24 febbraio entreremo nel *secondo anno di guerra in Ucraina*: 365 giorni dall’invasione russa in Ucraina iniziata il 24 Febbraio 2022, in violazione della Carta delle Nazioni Unite e del Diritto internazionale che chiede giustizia immediata.

Ci sono stati un numero enorme di morti, di omicidi, infanticidi, femminicidi, feriti, mutilati, sfollati, rifugiati, sofferenze, disperazione, distruzioni, macerie, che continuano ad aumentare, purtroppo, di giorno in giorno, i combattimenti diventano sempre più feroci e distruttivi e minacciano di coinvolgerci direttamente. Rischiamo la distruzione di noi stessi.

Siamo sulla soglia del punto di non ritorno. Per questo come *Europe for Peace* promuoviamo mobilitazioni ad un anno dall’invasione dell’Ucraina per chiedere il cessate il fuoco, il dialogo e i negoziati di pace per costruire un’Europa sicura e pacifica per tutti. Mostrare solidarietà̀ al popolo ucraino e alle vittime di tutte le guerre, le violenze, le repressioni e le discriminazioni nel mondo.

Animati da queste preoccupazioni, condivise da un numero sempre più ampio di cittadini e associazioni anche in Provincia di Avellino raccogliamo l’appello e siamo promotori verso tutti i sindaci dei 118 comuni dell’Irpinia. A loro chiediamo la partecipazione con iniziative comunali e con un Ordine del giorno per sollecitare l’immediato cessate-il-fuoco.

La pace è la vittoria di cui abbiamo bisogno!

Articoli correlati

Va a fuoco la casa, muore un anziano

Redazione Inveritas

Volturara Irpina: Capodanno di solidarietà. Gli anziani giocano a tombola con i carabinieri

Redazione Inveritas

Montoro, stanziati 120 mila euro per i lavori straordinari negli alloggi popolari

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto