Bit & ByteCronaca

Apple avverte gli utenti di 92 paesi: “Siete stati presi di mira da attacchi spyware mercenari”

smart phone on a blue tablecloth

Nelle scorse ore, Apple ha inviato un avvertimento a un numero imprecisato di utenti in 92 paesi, informandoli che potrebbero essere stati bersaglio di attacchi “spyware mercenari”. Questi attacchi, altamente sofisticati e costosi, sono progettati per infettare i dispositivi digitali e raccogliere dati sensibili a scopi di spionaggio.

macbook pro beside white ipad
Photo by Pixabay on Pexels.com

Cosa significa essere bersaglio di spyware mercenario?

A differenza del malware generico, lo spyware mercenario è mirato a specifici individui o gruppi di persone, spesso scelti in base al loro ruolo professionale, alle loro attività o alle loro posizioni politiche. Lo scopo di questi attacchi è quello di ottenere informazioni riservate che possono essere utilizzate per ricattare, danneggiare o influenzare le vittime.

Apple non ha fornito dettagli specifici su come ha identificato gli utenti a rischio, ma è probabile che l’azienda abbia utilizzato una combinazione di tecniche, tra cui l’analisi del comportamento online, l’identificazione di modelli di traffico anomalo e la collaborazione con le forze dell’ordine.

Cosa fare se si riceve una notifica di minaccia da Apple?

Gli utenti che hanno ricevuto una notifica di minaccia da Apple sono invitati a prenderla “molto sul serio”. Apple consiglia di:

Non cliccare su alcun link, aprire file o installare app o profili.

Non fornire la password del tuo ID Apple o i codici di verifica.

Richiedere assistenza da personale esperto.

Apple ha inoltre messo a disposizione un sito web con informazioni e consigli per gli utenti che hanno ricevuto una notifica di minaccia: https://support.apple.com/en-us/102174.

Oltre a seguire le raccomandazioni di Apple, gli utenti possono adottare alcune misure per proteggersi dagli attacchi spyware mercenari:

Aggiornare regolarmente il sistema operativo e le app.

Utilizzare password complesse e univoche per tutti i tuoi account online.

Installare un software antivirus e anti-malware affidabile.

Evitare di cliccare su link o aprire allegati sospetti.

Essere cauti nel condividere informazioni personali online.

Gli attacchi spyware mercenari rappresentano una minaccia seria e in crescita per la sicurezza digitale di individui e organizzazioni. L’intervento di Apple è un passo importante per aumentare la consapevolezza di questo problema e per fornire agli utenti gli strumenti necessari per proteggersi.

Articoli correlati

18enne bloccato con stupefacenti a Centola

Redazione Inveritas

Le tecniche utilizzate dai truffatori online: Come proteggersi dalle trappole della rete, ecco alcuni consigli della Polizia Postale

Antonio Acace

Maxi operazione contro i clan a Napoli, 50 misure cautelari eseguite stamane

Redazione Inveritas

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto