CampaniaCronaca

GUARDIA DI FINANZA E POLIZIA SCOPRONO A PORTICI UNA FABBRICA DEL FALSO. MAGLIETTE E BANDIERE DEL NAPOLI TRA I PRODOTTI REALIZZATI. DENUNCIATA LA TITOLARE DEL LOCALE

 i finanzieri della Compagnia di Portici e gli agenti del Commissariato di Portici-Ercolano hanno controllato un deposito in una zona centrale di Portici dove hanno rinvenuto e sequestrato 17 macchine da cucire, diversi macchinari professionali utilizzati per pressare a caldo i loghi sugli indumenti, 1250 magliette, di cui 250 riportanti i nomi di alcuni giocatori del Napoli, 1200 etichette, di cui 1000 con il logo “S.S.C. Napoli Official Product” e 200 con il logo “Palermo Calcio Official Product”, numerose bandiere con i colori della società sportiva partenopea. 

Gli operatori hanno denunciato la titolare del locale, una 37enne napoletana, per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione, vendita di prodotti industriali con segni mendaci e per contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni. 

Identificati, infine, quattro lavoratori irregolari, percettori di reddito di cittadinanza.

Articoli correlati

Montoro, il sospetto di una “challenge” dietro la morte di Francesco

Giuseppe Aufiero

Montefalcione, si verifica l’origine del rogo all’azienda Donnachiara. La titolare, non abbiamo mai ricevuto minacce

Redazione Inveritas

Scivola sul sentiero degli Dei, recuperata dal Soccorso Alpino della Campania

Redazione Inveritas

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto