CampaniaSalerno e provinciaSport

Contro la Lazio nulla può Sousa

La Salernitana perde il bandolo dopo 45 minuti, contestati i giocatori

Il cambio in panchina non cambia le sorti della Salernitana, almeno per ora, che esce sconfitta con due reti contro la Lazio. Purtroppo la compagnie di Sarri non si è fatta irretire più di tanto e nel secondo tempo ha affondato la lama come fosse nel burro. Infatti al discreto buon tempo è seguita una ripresa senza capo e neanche coda. La squadra del neo mister Sousa nel primo tempo ha giocato con ritmo e velocità. A sprazzi dimostrando una buona vena ma nel secondo tempo tutto è cambiato. In campo non c’era più l’intensità vista nei primi 45 minuti. La squadra di Sarri ne ha approfittato immediatamente facendo andare a rete due volte Immobile. Da qui in poi sono volati anche le contestazioni di molti tifosi che hanno fischiato la squadra. Tanti quelli indirizzati a Piatek e a Sepe. Quest’ultimo a causa dell’errore commesso in occasione del rigore dello 0-2. Toccherà al mister Sousa trovare il bandolo della matassa. Certo è che avuto poco tempo per interfacciarsi a dovere con la squadra. Con la Lazio ha fatto giocare la Salernitana con il suo consueto 3-4-2-1 con il doppio trequartista mobile dietro la punta. La squadra ha retto poco e con le energie in calo la Lazio ha strappato la vittoria.

Articoli correlati

Scontro tra un’autoambulanza e una Panda, muore giovane di Nocera Superiore

Pietro Montone

Torna “Ruote nella Storia”, il raduno nazionale di auto d’epoca voluto dall’Aci. Appuntamento a San Michele di Serino

Redazione Inveritas

Si fa consegnare da una anziana soldi e oro con la scusa del sinistro stradale del figlio, scoperto e arrestato truffatore

Redazione Inveritas

Utilizziamo i cookie per una esperienza ottimale di utilizzo. Accetta Leggi tutto